Descrizione Progetto

Associazione Culturale

Fondata nel 1999 per iniziativa di due professioniste del teatro, Valentina Arcuri e Carla Peirolero, l’Associazione si è distinta in questi anni per l’attenzione a tematiche interculturali e di pari opportunità, e per la capacità di realizzare eventi e spettacoli con forte ricaduta in campo sociale ed educativo, di grande richiamo popolare e seguiti con interesse dagli organi di informazione nazionale e locale. Ha costruito una fitta rete di collaborazioni con Ministeri, Centri culturali, Associazioni nazionali e internazionali, Aziende sensibili all’innovazione culturale, ambientale e sociale, Comunità di immigrati presenti sul territorio; in ambito teatrale conta una ventina di produzioni, in collaborazione con i più importanti Teatri di Genova, a cominciare dal Teatro Nazionale.
Fiore all’occhiello dell’Associazione è la produzione del Suq Festival, il grande bazar-teatro dei popoli che al Porto Antico di Genova per una decina di giorni, diviene luogo simbolico e unico in Italia di una integrazione possibile tra genti, arti, linguaggi. Grande motivo di attrattiva le 40 botteghe, tra artigianato e cucine, rappresentative di altrettanti paesi, che animano la scenografia teatrale ispirata ai mercati mediterranei per eccellenza, i suq (mercato in arabo).
Il Suq Festival ha dal 2011 il patrocinio di UNESCO – Commissione Nazionale Italiana e dal 2014 il riconoscimento di “best practice” d’Europa per il dialogo tra culture e la promozione della diversità. Il programma multidisciplinare e capace di attrarre un pubblico giovane ed eterogeneo, ruota intorno alla Rassegna Teatro del Dialogo, che vede tra i maggiori sostenitori il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo e la Fondazione Compagnia di San Paolo. Principali partner istituzionali sono poi gli Enti locali – Comune di Genova, Regione Liguria – insieme a Porto Antico di Genova Spa e Camera di Commercio di Genova. Dal 2009 il Festival ha dato vita alla rassegna EcoSuq che vanta il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della tutela del Mare e del Territorio.

EcoSuq: la cultura per l’ambiente, l’ambiente per la cultura

Dal 2009 il Festival grazie alla rassegna EcoSuq è diventato un luogo di ricerca e di sviluppo delle buone pratiche per la sostenibilità ambientale.
Attraverso incontri, laboratori per bambini, spettacoli e workshop la rassegna vuole diffondere presso il pubblico multiculturale del Festival i temi che appartengono al mondo contemporaneo, a tutte le latitudini, e che hanno per obiettivo la difesa del patrimonio naturale comune.
Patrocinata dal 2010 dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, in questi anni ha affrontato diversi argomenti tra cui uso responsabile dell’acqua, economia del riuso, materiali innovativi e energie rinnovabili; e ancora, focus sui detergenti biodegradabili, la salvaguardia del mare e delle condizioni climatiche, la bioplastica e l’economia circolare; la filiera etica dell’alimentazione e i prodotti solidali.
Nel 2018, il Suq ha realizzato con il Comitato territoriale Iren, un Manuale delle buone pratiche, in più lingue, distribuito gratuitamente alla cittadinanza, mentre dal 2019 il Festival è diventato “plastic free”, contribuendo alla campagna di sensibilizzazione sui temi dell’inquinamento da plastica e lanciando un forte messaggio al suo pubblico. Al centro delle prossime edizioni del Festival il focus sugli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, il programma d’azione sottoscritto nel 2015 dai 193 Paesi membri dell’ONU.
Insieme ad Iren, sono partner principali di EcoSuq Novamont Spa, Coop Liguria, Amiu, Emac, Favini.
A questo link una presentazione dettagliata con le iniziative di questi anni e le collaborazioni più significative Dossier Eco Suq

Suq Festival – Rassegna EcoSuq
Direzione Carla Peirolero
Coordinamento organizzativo Rosalba Greco, Emanuela Scagno

Informazioni e Contatti
Associazione culturale Chance Eventi Suq Genova
cell. 329 2054579 / festival@suqgenova.it
www.suqgenova.it